Cosa stai cercando?

Inizia a digitare per cercare un prodotto

Cerca

A cosa serve il sottovaso

27 Agosto 2023 | Consigli

A cosa serve il sottovaso

Il sottovaso è un elemento indispensabile per garantire una corretta gestione dell’acqua e il benessere delle piante. La sua scelta e il suo utilizzo appropriati contribuiscono a mantenere un ambiente pulito e ordinato, garantendo al contempo un’adeguata idratazione e umidità alle piante.

In particolare, i sottovasi in plastica offrono numerosi vantaggi grazie alla loro resistenza, durabilità e facilità di pulizia, rendendoli la scelta ideale per un corretto drenaggio e una protezione efficace delle piante. Vediamo nel dettaglio a cosa serve e come utilizzare il sottovaso per piante.

Quando usare il sottovaso

Quando si tratta di arredare il terrazzo, il giardino o gli spazi interni della casa, le piante non possono proprio mancare. Tuttavia, si tratta di decori che necessitano di cure particolari, a partire dalla scelta adeguata dei vasi e dei sottovasi per piante. 

I sottovasi per piante servono principalmente a fornire una riserva d’acqua e, naturalmente, permettono di abbellire gli spazi grazie ai particolari design, materiali e colori disponibili. Per capire quando usare il sottovaso e quando evitare di dotare la pianta di questo strumento, è necessario prendere in considerazione le necessità della pianta specifica.

Infatti, va tenuto presente che non tutte le piante necessitano di una riserva d’acqua e in tal caso il sottovaso non deve essere utilizzato. Tuttavia, quando si decide di non utilizzare il sottovaso, è importante fare attenzione a dove si posiziona la pianta, poiché l’acqua che fuoriesce dai fori di drenaggio potrebbe sporcare la pavimentazione circostante.

Oltre a fornire acqua di riserva, il sottovaso per piante serve a mantenere un livello adeguato di umidità del terreno e a prevenire potenziali danni ai pavimenti o alle superfici su cui si trovano i vasi. I sottovasi in plastica sono particolarmente utili per le piante che richiedono un buon drenaggio, come ad esempio le piante di agrumi ad uso ornamentale o commestibile.

In caso di piante da interno, soprattutto coltivate in vasi dotati di fori di drenaggio, è necessario sempre dotarli di un sottovaso. Quando diventa necessario irrigare le piante dal sottovaso, è consigliabile procedere con molta attenzione per evitare fuoriuscite d’acqua sul pavimento. L’acqua deve essere versata lentamente e in quantità moderate, e può essere necessario attendere alcuni minuti prima di aggiungerne ulteriormente. La frequenza delle irrigazioni varia a seconda del tipo di pianta, del terreno utilizzato, dell’esposizione al calore e alla luce solare.

Per garantire una corretta gestione dell’acqua nel sottovaso delle piante, è importante fare attenzione affinché l’acqua nel sottovaso non raggiunga il terreno nel vaso. Per evitare ciò, si possono utilizzare tappi di plastica o supporti per mantenere sollevato il vaso rispetto al sottovaso. Questa operazione garantisce, in ogni caso, che la pianta abbia l’acqua di riserva necessaria per la sua crescita.

Come scegliere i sottovasi

La scelta del sottovaso per piante giusto dipende da diversi fattori da tenere in considerazione. Ecco alcuni punti importanti da valutare:

  • dimensioni: è fondamentale scegliere un sottovaso delle dimensioni appropriate per il vaso della pianta. A questo proposito, è bene assicurarsi che il sottovaso sia sufficientemente ampio da ospitare completamente la base del vaso. Allo stesso tempo, è importante che non sia troppo grande, in quanto potrebbe raccogliere troppa acqua, aumentando il rischio di ristagno. ;
  • materiale: i sottovasi sono disponibili in diversi materiali, tra cui plastica, ceramica e terracotta. I sottovasi in plastica sono leggeri, durevoli, facili da pulire e spesso più efficaci rispetto agli altri materiali. Inoltre, un manufatto in plastica come il sottovaso Fenice terracotta è facilmente abbinabile ad una grande varietà di vasi e ciotole in plastica, donando un aspetto uniforme ed elegante allo spazio verde;
  • design: oltre alla funzionalità, il design del sottovaso è un elemento da tenere in considerazione se si desidera creare un’estetica coerente o personalizzata per il proprio spazio verde. Ad esempio, il sottocassetta Mini-Cassiopea, disponibile in diverse colorazioni, abbina tutta la funzionalità dei sottovasi in plastica ad un design semplice e versatile, adatto ad ogni tipologia di ambiente, dal più classico al più moderno.

I sottovasi per piante sono strumenti essenziali per una corretta gestione dell’irrigazione delle piante che richiedono un buon livello di drenaggio e per la protezione dei pavimenti. Scegliere il sottovaso adatto, tenendo conto delle dimensioni, del materiale, del design e delle esigenze specifiche di irrigazione della pianta, è fondamentale per garantire il benessere degli arbusti e mantenere un ambiente pulito e ordinato.

Ultime novità

8 Agosto 2022 | Nuovi prodotti

MARTE E DIAMANTE: I GIOIELLI PER LE VOSTRE PIANTE

Nel 2016 la Pasquini & Bini, in collaborazione con il Design Campus dell’Università degli studi di Firenze, ha promosso un…

Leggi tutto

scegliere una pianta fiorita da esterno

27 Agosto 2023 | Consigli

Scegliere una pianta fiorita da esterno

Le piante fiorite da esterno aggiungono colore e vitalità a giardini, terrazzi e balconi, trasformando gli spazi esterni in ambienti…

Leggi tutto

come coltivare i frutti di bosco

27 Agosto 2023 | Consigli

Come coltivare i frutti di bosco

La coltivazione dei frutti di bosco, come lamponi, more e mirtilli, è un’attività gratificante per gli amanti del giardinaggio e…

Leggi tutto

paysalia lyon

27 Agosto 2023 | Approfondimenti

Paysalia

Paysalia Lyon è una delle fiere più prestigiose nel settore dell’architettura del paesaggio e del giardinaggio, che si tiene annualmente…

Leggi tutto